Valorizzazione letame

Valorizzazione letame

L’azione consiste nella realizzazione di un impianto di trattamento e valorizzazione degli effluenti in eccedenza provenienti dagli allevamenti bovini situati prevalentemente nei comuni delle aree interne. L’impianto in progetto prevede il compostaggio del letame conferito dalle aziende agricole che verrà, alla fine del processo, sottoposto a trattamento di bricchettatura/pellettazione. Questa tipologia impiantistica non prevede trattamenti termici o chimici e risulta pertanto a ridottissimo impatto ambientale.

La sua realizzazione prevede inoltre l’installazione di strutture poco impattanti anche a livello visivo, in quanto costituito essenzialmente da una trincea di compostaggio, alla quale verranno annesse le strutture di pre (vasca di stoccaggio) e post (bricchettatrice a pressione, magazzino) trattamento.

Il prodotto finale sarà comunque un concime organico ma che, rispetto al letame fresco, avrà caratteristiche tali da rendere più agevole la meccanizzazione delle operazioni di spandimento e potrà essere più facilmente trasportato grazie alla possibilità di imballaggio, rendendone possibile anche la vendita al dettaglio (privati, aziende del settore green). In aggiunta al letame, l’impianto potrà raccogliere anche gli scarti di lavorazione dei caseifici presenti sul territorio (siero di latte), il cui potenziamento è previsto dal Piano di Sviluppo Locale.

Soggetto/i attuatore/i: Comunità Montana di Valle Trompia

Soggetti partner coinvolti: Cascina Clarabella Soc. Coop. ONLUS, Cascina Clarabella Consorzio di Cooperative Sociali

Aderenti alla rete coinvolti: Consorzio Nostrano Valtrompia DOP, Coop. Agr. Ecotecnica Valtrumplina, Consorzio Valli, Federazione provinciale Coldiretti Brescia, Terra Institute Srl

Comune/i coinvolto/i: Comune di Collio, in Valle Trompia

Costo totale: 550.000,00€

#sviluppofiliera, #innovazionedellatradizione, #rispettodell’ambiente, #tuteladelterritorio, #vallinnovative