La Valle Sabbia

La Valle Sabbia

Terra ricca di storia, la Valle Sabbia mette in comunicazione la Pianura Padana con le Alpi Giudicarie e costituisce fin dai tempi antichi un’importante via di comunicazione e di commercio. È segnata dal corso del fiume Chiese, centrale per la vita e l’economia della vallata, ed è impreziosita dal lago d’Idro, splendido bacino prealpino, che vanta una lunga tradizione di accoglienza turistica.

La ricca e variegata proposta culturale della Valle è ben sintetizzata dal Sistema Museale della Valle Sabbia, una realtà sperimentale per il territorio locale, caratterizzato da numerose e variegate istituzioni museali, con un ricco patrimonio etnografico, archeologico e di storia industriale (ben visibile ad esempio al Museo del Ferro Fucina Pamparane di Odolo, al Forno Fusorio di Livemmo o al Museo Fucina Zanetti di Casto).  I borghi, le Rocche (in particolare la Rocca d’Anfo) e le tradizioni (come il celeberrimo Carnevale di Bagolino o la scultura lignea delle Pertiche) narrano la storia della gente e la consapevolezza di vivere in una natura ancora incantata, ricca di verde, di acque e sapori (dal famoso Bagòss, allo spiedo valsabbino, piatto tipico locale per eccellenza), con un potenziale turistico sorprendente.

Valle Sabbia: enjoy the oudoors! La vacanza qui è all’aria aperta, a piedi, in mountain-bike o a cavallo sugli splendidi sentieri, con le ciaspole o gli sci, arrampicandosi in falesia o sulle numerose vie ferrate, in barca, windsurf o kitesurf sul lago d’Idro. Gli appassionati delle 2 ruote resteranno incantati dalle salite tortuose che sbucano in enclavi incontaminate.